Il mio PROGRAMMA ELETTORALE

Il mio impegno sarà quello di lavorare per migliorare la qualità della vita dei cittadini di Avezzano secondo un Programma Strategico di medio-lungo periodo che individui i temi rilevanti e le azioni di rilancio prioritarie per il territorio. Occorre un processo di lavoro congiunto con cittadini, associazioni, ordini professionali, mondo del volontariato, imprenditori, comitati di quartiere, affronteremo insieme i fabbisogni della Città, mettendo in piedi progetti, piccoli e grandi, per l’evoluzione e lo sviluppo del nostro territorio.

I Tavoli di Confronto ruoteranno intorno alle 5 “S” del Programma e sarà attivata anche una Conferenza periodica dei Sindaci della Marsica per rafforzare la coesione con le altre amministrazioni territoriali marsicane.

Ecco la mia idea,
di città del Futuro.

Le 5 S,
per far ripartire AVEZZANO

PER L’AMBIEBNTE
Curare le aree verdi e migliorare i parchi giochi per i piccoli;
Riqualificare l’area della Pineta e dello Stadio dei Pini, per puntare alla realizzazione di un polo sportivo e naturistico (Sport&Natura) dotato anche di strutture ricettive;
Promuovere progetti e iniziative per il potenziamento della raccolta differenziata.
Attivare il Baratto Amministrativo, favorendo sgravi fiscali sui tributi comunali a cittadini o associazioni che svolgeranno interventi di cura e di recupero di aree ed immobili pubblici.

PER L’AGRICOLTURA
Affiancare i Comuni marsicani nel processo di riqualificazione della rete irrigua del Fucino;
Intercettare Fondi Europei, in particolare i Fondi del Programma L.I.F.E. per incrementare l’intervento irriguo regionale nel rispetto della “nuova politica europea dell’acqua”;
Valorizzare e sviluppare offerte e percorsi formativi di carattere agroindustriale per creare figure professionali più adeguate al nostro tessuto produttivo.

PER IL BRAND MARSICA, IL TURISMO E IL COMMERCIO
Realizzare un Brand Marsica per rafforzare l’identità del territorio;
Creare il Tourist Information Center come motore propulsore del turismo;
Programmare attività di progettazione con altri paesi e borghi marsicani;
Sostenere progetti di investimento per la valorizzazione delle eccellenze locali ambientali, paesaggistiche, culturali, alimentari;
Potenziare la collaborazione con altri enti territoriali;
Creare “strategie turistiche” in sinergia con altre realtà territoriali appetibili come Roma, Napoli, L’Aquila e Costa Adriatica;
Redigere un nuovo Piano Commerciale che comprenda centro storico, frazioni e zone periferiche;

– Garantire agli organi regionali il massimo supporto organizzativo e logistico per la realizzazione del nuovo Ospedale;
– Potenziare la collaborazione con il sistema sanitario territoriale per stimolare il miglioramento dei servizi (pronto soccorso, emodinamica, neurochirurgia);
– Promuovere lo sviluppo di sinergie con strutture sanitarie d’eccellenza, università e sistemi organizzativi virtuosi;
– Formulare proposte innovative per decongestionare il Pronto Soccorso;

– Sostenere con forza le numerose e puntuali azioni che gli uffici comunali già effettuano nell’ambito dei Piani Di Zona (sostegno alle famiglie più bisognose, assistenza ai disabili, contrasto alla povertà, inclusione sociale ecc);
– Individuare spazi pubblici da destinare alle attività di tutte quelle associazioni che favoriranno attività di solidarietà e il perseguimento di interessi culturali, sportivi, ricreativi, formativi e di genere;
– Esaminare il progetto di ristrutturazione della casa di riposo in Via Toscana,
– Sviluppare interventi sulle pari opportunità e valorizzare l’attività dell’ufficio di Psicologia Adolescenziale SISPSIA presso la ASL di Avezzano per la prevenzione del disagio psicologico adolescenziale.
– Riportare i Centri Diurni per persone disabili in zone

più centrali della città.

– Rendere più appetibile l’offerta formativa e contrastare la dispersione scolastica;
– Valorizzare e promuovere forme di istruzione che siano confacenti alla realtà economica territoriale al fine di ridurre il gap tra mondo formativo e mondo del lavoro;
– Progettare iniziative di cittadinanza attiva;
– Intercettare fondi europei e regionali (FSE, Erasmus) per implementare iniziative di grande pregio per il nostro territorio.

– Sostenere e potenziare eventi sportivi e culturali locali, lavorando prioritariamente in collaborazione con il sistema scolastico e il mondo associazionistico;
– Favorire la disponibilità delle strutture comunali;
– Valorizzare il complesso sportivo situato ad Avezzano nord (presso la pineta) in un’ottica del rispetto della natura e dell’ambiente;
– Migliorare gli spazi all’aperto per la pratica di sport individuali e collettivi nell’area del nuovo municipio e nelle periferie;
– Favorire eventi e manifestazioni di promozione artistica e culturale, sostenendo le associazioni e creando sinergie con il mondo del Terzo settore.

FOCUS sulla città

La gestione del patrimonio immobiliare

Con la recente realizzazione delle scuole pubbliche e con la necessaria risoluzione dei problemi legati al nuovo edificio Comunale, questa amministrazione si troverà a riconvertire numerosi edifici. Ci si dovrà occupare della loro valorizzazione con interventi di vendita o di ristrutturazione, e favorirne l’utilizzo a beneficio dei cittadini.

Il centro

Tante le azioni in programma per potenziare l’attrattività del Centro: riqualificazione del complesso Fermi e Corradini, apertura di un Tourist Information Center per il turismo, creazione dell’area wi.fi pubblica su piazza Risorgimento, istallazioni di postazioni di ricarica per telefoni, bici elettriche, carrozzelle per persone disabili e monopattini elettrici, attivazione di politiche di concertazione e confronto con i rappresentanti delle attività produttive.

L’area Nord

Il completamento del Nuovo Municipio sarà una priorità, così come la riqualificazione dei parchi urbani periferici attraverso l’implementazione di progetti per l’aggregazione sociale.

Le periferie e le frazioni

Il programma prevede interventi strutturali come il rafforzamento dell’illuminazione, il miglioramento del decoro urbano di via Napoli, via San Francesco, e area Fucino, l’implementazione della rete internet sulle frazioni e il potenziamento dell’arredo urbano e delle aree pubbliche.

Il parco del Salviano

Sarà mia cura attuare una politica di forte valorizzazione di tutta l’area naturistica per favorire passeggiate su sentieri guidati e sport all’aperto, con arredi e punto di ristoro al servizio dei cittadini. Sarà elaborato e adottato un Piano di Gestione Forestale con un programma per la Prevenzione degli incendi. Il Piano è di fondamentale importanza sia dal punto di vista organizzativo degli interventi sia dal punto di vista di presentazione di progetti finanziati dalla regione con il fondo europeo “Programma di sviluppo Rurale”.

SERVIZI essenziali

Sicurezza

Occorre potenziare il sistema di videosorveglianza urbana, istituire un presidio fisso di sicurezza nell’area della stazione e di migliorare l’illuminazione pubblica. Dal punto di vista strategico bisogna favorire l’integrazione tra le azioni delle varie forze dell’ordine, nonché tra le stesse e i cittadini. Va poi assicurata con ogni sforzo la permanenza del Tribunale, come presidio della sicurezza e della legalità sul territorio.

Trasporto pubblico e Viabilità

Sul fronte della viabilità bisogna procedere con la revisione del PUM (Piano Urbano Traffico) e programmare più efficacemente gli interventi di manutenzione. Occorre migliorare il trasporto pubblico e la mobilità dolce per favorire la sicurezza e ridurre gradualmente un utilizzo eccessivo dell’automobile, tutelando l’ambiente.

Nuovo Piano Regolatore

Obiettivo primario di questa amministrazione sarà la realizzazione di un Piano Regolatore innovativo in una visione della città che vada nella direzione della vivibilità e del rispetto del territorio, dell’ambiente e della sicurezza.  Ne gioverà anche lo sviluppo economico del territorio, con un nuovo impulso all’edilizia, motore dell’economia, anche in considerazione della possibilità di sfruttare i sistemi di vantaggio legati al sisma bonus e all’eco bonus.