Amministrative: prende forma la squadra della Taccone, imprenditori e professionisti tra i candidati

Avezzano. Anche la squadra della candidata sindaca Anna Maria Taccone prende forma. Manca sempre meno alla consegna delle liste e soprattutto negli ultimi giorni si è registrata un’importante accelerata verso la composizione delle stesse. Domenico De Angelis, dirigente sanitario con esperienza pluridecennale alle spalle, ha deciso di scendere in campo perché convinto “dalle doti non comuni” riscontrate nella professionista avezzanese.

Oltre a lui ci sono anche Gianluigi Angeloni, artigiano molto noto in città, Michela Olivieri, musicista e imprenditrice del mondo culturale, Massimo Iuvale, imprenditore ed ex sportivo, Fabiola Salvati, professionista impegnata da sempre nella tutela delle persone affette da disabilità, Paris Di Matteo, ingegnere, Nicola Palumbo, consulente assicurativo e finanziario.

Ancora da confermare il numero delle liste con cui la Taccone si presenterà alle urne. Questa settimana sarà però decisiva per le ultime conferme e quindi per la definitiva chiusura delle stesse. Il progetto civico, pur se partito in ritardo rispetto agli altri, sta recuperando comunque terreno.

“In queste ultime settimane abbiamo lavorato alacremente per comporre una squadra di valore, scegliendo con grande accortezza gli uomini e le donne da coinvolgere nel nostro progetto civico”, dichiara la candidata sindaca. “Questo, non solo nell’ottica di una condivisione sincera delle idee e dei programmi che molto presto comunicheremo alla città, ma anche e soprattutto nell’ottica di portare avanti un gruppo di spessore composto da professionisti affermati, giovani imprenditori e cittadini desiderosi di dare il proprio contributo alla città in un momento complesso quale è quello che stiamo vivendo”.

“Abbiamo rivolto il nostro focus verso persone desiderose di spendersi per la collettività e non per meri interessi personali. Non è più il momento dell’io ma del noi. Tutti dobbiamo mettere da parte il nostro ego e lavorare per il bene di una città che deve tornare a ricoprire il ruolo da protagonista che le compete e che merita. È la nostra ambizione ed è per questo che stiamo lavorando. Ci saranno altre sorprese”, conclude Anna Maria Taccone.